• Ron
    Taormina - Teatro Antico
    12-07-2018

RON LUCIO!

Il Tour e MediSonus dirige il Maestro Peppe Vessicchio

12 LUGLIO 2018 - ORE 21.15

Teatro Antico - Taormina


Lucio! è un album del cantautore italiano Ron pubblicato il 2 marzo 2018 e dedicato a Lucio Dalla.
Il brano Almeno pensami è stato presentato dal cantautore al sessantottesimo Festival di Sanremo raggiungendo la quarta posizione, nella classifica finale e aggiudicandosi il premio della critica.
Ron con il suo concerto/racconto sul repertorio di Lucio Dalla sarà al centro dell’evento spettacolare che i creatori di Medisonus hanno voluto per inaugurare l’innovativo progetto all’interno di questa prima edizione del Sesto Senso Opera Festival.
Ad introdurre il concerto di Ron, I solisti del Sesto Armonico diretti dal Maestro Peppe Vessicchio, che con Umberto Sturniolo hanno dato vita all’iniziativa che collega l’arte e la ricerca scientifica al benessere psicofisico, ad aprire il concerto proponendo brani di musica armonico-naturale, una musica che grazie ad una particolare organizzazione polifonica è in grado di stimolare equilibri più “armonici” delle funzioni vitali negli organismi viventi quali piante, animali ed esseri umani. La comunità medica è da decenni impegnata a studiare e interviene su tali fenomeni attraverso la scienza del PNEI, istituto di psiconeuroendocrinoimmunologia, dimostrando quanto sia fondamentale l’approccio olistico sia nella fase dell’anamnesi che in quella della cura.
Ron è uno dei più importanti e amati cantautori italiani. La sua carriera inizia nel 1970 quando, non ancora diciassettenne, sale sul palco del Festival di Sanremo con Pa’ diglielo a Ma’, conquistando da subito una forte notorietà. Negli anni ‘70, Ron mette le basi per la sua carriera artistica: l’amicizia e la collaborazione con Lucio Dalla (si deve a lui anche la scelta del nome Ron), la stesura delle prime musiche (di Ron, ad esempio, è Piazza Grande), formano l’artista e lo lanciano definitivamente nel mondo della musica italiana.
Nel 2018 partecipa al 68° Festival di Sanremo con il brano inedito di Lucio Dalla Almeno Pensami dove vince il premio della critica Mia Martini, classificandosi al quarto posto. La sua carriera come autore, invece, ha inizio nel 1972, quando scrive insieme a Dalla la musica di Piazza Grande, presentata poi a Sanremo dallo stesso. Restano indimenticabili alcune sue canzoni tra le quali Non abbiam bisogno di parole, Anima, Joe Temerario, Una città per cantare, Vorrei incontrarti fra cent’anni, Attenti al Lupo